Comunicato stampa INAIL

Giunte regolarmente a termine le operazioni di invio telematico delle domande per l’assegnazione dei 276 milioni di euro stanziati dall’Istituto a favore delle imprese per la realizzazione di progetti di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza del lavoro.

ROMA – Si è svolto oggi dalle 16 alle 16.30 il “click day” per l’assegnazione con procedura “valutativa a sportello” degli oltre 276 milioni di euro a fondo perduto che l’Inail, attraverso il Bando Isi 2015, ha messo a disposizione delle imprese che investono in sicurezza. A essere interessati sono i progetti finalizzati al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza del lavoro, all’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale e – novità del Bando Isi 2015 – alla bonifica da materiali contenenti amianto.
Sono stati più di 23mila gli utenti che hanno inserito il codice identificativo nei trenta minuti di apertura dello sportello telematico.

Lo stanziamento rappresenta la sesta tranche di un finanziamento complessivo pari a oltre un miliardo e trecento milioni di euro che l’Inail ha messo a disposizione a partire dal 2010. Il contributo economico sarà assegnato nei limiti dei budget regionali pubblicati sul portale dell’Inail secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande in modalità telematica.

A essere ammesse al “click day” sono state le aziende che hanno ottenuto il codice identificativo a seguito della prima fase della procedura per la compilazione delle domande, svolta dal 1 marzo al 5 maggio 2016.

Gli incentivi Isi sono destinati alle imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura. Il contributo, assegnato in conto capitale, copre fino al 65% dei costi sostenuti per la realizzazione dell’intervento, tra un minimo di 5.000 euro e un massimo di 130.000 euro.

Fonte: INAIL (Comunicato stampa)

Annunci